Storage di backup: ripristino dei dati garantito con Dell EMC Data Domain

Il Carbon Black Global Threat Report 2020 (il campione ha incluso anche 255 aziende italiane) ha evidenziato che il lockdown ha fatto salire gli attacchi verso le imprese estese.

Il 98% dei CIO, CTO e CISO coinvolti, ha dichiarato di aver registrato un aumento del volume degli attacchi negli ultimi dodici mesi e il 99% ha ammesso di aver subito almeno una violazione nello stesso periodo, con una media che, in realtà, è di 2,2 violazioni. Il 96% inoltre ha indicato di aver dovuto fronteggiare malware direttamente correlati al Covid-19, citando nell’incapacità di implementare una Multifactor Authentication come principale debolezza. L’81% ha evidenziato in aggiunta lacune (ritenute significative dal 47%) nella pianificazione di misure da adottare durante l’emergenza nell’ambito della comunicazione con soggetti esterni, tra cui clienti (acquisiti o potenziali e partner). 

Tutti dati importanti che fanno comprendere quanto lo storage di backup in azienda sia un tassello importante per implementare la protezione dei dati e la disponibilità di essi.

I sistemi di storage con deduplica Dell EMC Data Domain continuano a rivoluzionare il disk-backup, l’archiviazione e il disaster recovery con funzionalità di deduplica in linea ad alta velocità. L’innovazione continua grazie alla nuova generazione di sistemi Data Domain di Dell EMC per aziende di grandi e medie dimensioni, basati su Flash SSD.

Tramite il consolidamento dei dati di backup e archivio su un sistema Data Domain, è possibile ridurre da 10 a 30 volte i requisiti di storage, trasformando il disco in una soluzione efficiente in termini di costo per la retention on-site e altamente efficiente per la replica basata su rete nei siti di disaster recovery.

I vantaggi dello Storage di backup Dell EMC DATA DOMAIN

  • Backup più veloci del 50% . Backup completati entro le finestre di backup, con margine per la crescita futura dei dati. Con prestazioni fino Fino al 99% in meno di utilizzo della larghezza di banda a 31 TB/ora, circa 3 volte più veloci dei concorrenti più prossimi.
  • Un utilizzo più efficiente dell’infrastruttura di rete.
  • Aumento delle percentuali di riuscita dei backup. Ottimizzazione dei tassi di successo tramite link aggregation e failover con meno job di backup non riusciti da riavviare.
  • Ripristino dei dati garantito. Data Invulnerability Architecture è la migliore protezione del settore per integrità dei dati ,aspetto cruciale per lo storage di emergenza.
  • Risparmio di spazio prezioso. Protezione di 28,5 PB di backup logici con un ingombro di due sole mattonelle.
  • Semplificazione delle attività quotidiane. Eliminazione delle difficoltà e dei costi associati alla gestione di migliaia di cartucce a nastro fisico o virtuale.
  • Riduzione fino al 40% del carico di lavoro sui server di backup. Riduzione del carico di lavoro sulla CPU dei server di backup.
  • Deduplica in linea ad alta velocità.
  • Storage logico fino a 65 PBs per la conservazione a lungo termine dei backup.
  • Riduzione media da 10 a 30 volte dello storage di backup richiesto.
  • Verifica di lettura/scrittura in linea, processo continuo di rilevamento e correzione degli errori RAID6 con doppio disco di parità.

Cfr. ICTBusiness.it

Massimiliano Porliod
VM Sistemi – IT Presales

Related Posts

Pin It on Pinterest