La potenza di Flash storage: cos’è, quali bisogni risolve e quali sono le principali caratteristiche?

Con l’avvento della quarta rivoluzione industriale, anche denominata Industry 4.0, anno dopo anno le aziende si stanno avvicinando a una automatizzazione e interconnessione sempre più complete della propria produzione. Questo ha portato a un maggiore investimento nell’innovazione da parte delle aziende, convertendo così l’utilizzo dei dati in una vera e propria fonte di valore ed è esattamente per questo motivo che la loro archiviazione deve avvenire su un sistema potente, sicuro ed efficiente. A tale proposito, si stanno distinguendo i sistemi di flash storage.

Cos’è la tecnologia Flash?

La tecnologia Flash si base su storage repository che utilizza appunto memoria flash. La memoria flash è disponibile in varie forme: da un singolo flash chip di un semplice circuito stampato, ai circuiti stampati presenti in un telefono, fino a un enterprise flash disk – completamente integrato – in cui vengono impiegati più chip al posto di un disco a rotazione.

IBM Flash StorageLa memoria flash, o flash memory, è una tipologia di memoria a stato solido, che per le sue prestazioni può anche essere usata come memoria a lettura-scrittura. Quando viene utilizzata come ROM viene anche chiamata flash ROM.

In una memoria flash le informazioni vengono registrate in un array di Floating Gate MOSFET, una tipologia di transistor ad effetto di campo in grado di mantenere carica elettrica per un tempo lungo. Ogni transistor costituisce una “cella di memoria” che conserva il valore di un bit. Le nuove flash utilizzano delle celle multilivello che permettono di registrare il valore di più bit attraverso un solo transistor.

Diversamente dalle tecnologie precedenti, la tecnologia Flash ha reso possibile il salvataggio o la cancellazione di dati in un unico passo, introducendo quindi un incredibile guadagno in velocità, e grazie alla sua caratteristica di non-volatilità è usata frequentemente nelle fotocamere digitali, nei lettori di musica portatili, negli smartphone, nelle pendrive (chiavette usb), nei tablet e in molti altri dispositivi che richiedono un’elevata portabilità e una buona capacità di memoria per il salvataggio dei dati.

 

Quali bisogni risolve?

Il caso d’uso

Grazie a questo sistema di storage, gli utenti otterranno una notevole accelerazione delle applicazioni critiche grazie alle prestazioni scalabili fornite da IBM FlashCore e al tempo stesso costi inferiori di quelli degli HDD grazie a IBM Real-time Compression. Tutto ciò, riuscendo a garantire tempi di risposta ultraveloci con IBM MicroLatency, mentre con IBM Variable Stripe RAID si assicura la protezione delle risorse critiche e l’incremento dell’affidabilità sfruttando componenti ridondanti e caricamenti simultanei del codice. Il tutto giovando di un’elevata densità di storage, minori consumi energetici e un migliore impiego delle risorse.en_gold_logo

Questa soluzione è stata installata in un’azienda italiana di medio-grandi dimensioni, con lo scopo di aumentare la capacità di archiviazione e la velocità di accesso e backup alle informazioni di maggior valore, pur sempre contenendo i costi a medio termine. È stato così avviato il progetto ‘Storage Consolidation‘, che tramite l’installazione del sistema IBM FlashSystem V9000 ha permesso l’eliminazione del sottosistema dischi V7000 (sempre IBM) collegato alle macchine VMWare SAP, del sottosistema NetApp collegato alle macchine VMWare principali e infine il sistema EMC2 per un totale di circa 14TB liberati. Il risultato è stato più che soddisfacente: un’architettura più leggera, migliori prestazioni e maggiore agilità del sistema e costi considerevolmente inferiori.

Caratteristiche principali 

IBM FlashSystem V9000 offre i vantaggi dello storage software-defined alla velocità flash. Questi sistemi storage interamente basati su tecnologia flash offrono tutte le funzionalità dell’input/output (I/O) con accelerazione hardware permessa dalla FlashCore Technology, ovvero da moduli IBM MicroLatency e gestione flash avanzata, insieme a una ricca serie di funzionalità storage presenti nelle soluzioni di fascia enterprise più evolute – tra cui real-time compressiontieringdinamico, thin provisioning, servizi di copia dati e configurazioni ad elevata disponibilità.

  • Accelerazione delle applicazioni critiche con le prestazioni scalabili della IBM FlashCore Technology
  • Implementazioni di soluzioni storage interamente flash a costi inferiori di quelli degli HDD con IBM Real-time Compression
  • Impiego della potenza insita nei dati con la virtualizzazione dello storage e i tempi di risposta istantanei di IBM MicroLatency
  • Accelerazione del time-to-value con sistemi agili, facili da attivare e pienamente integrati
  • Protezione dei dati con una suite completa di strumenti di disaster recovery (DR), inclusi snapshot, cloni e replica
  • Visualizzazioneprovisioning e gestione delle prestazioni con IBM Virtual Storage Centre
  • Funzionalità di gestione flash avanzate, tra cui la tecnologia IBM Variable Stripe RAID, i codici di correzione degli errori ingegnerizzati da IBM, l’overprovisioning, i buffer di scrittura ultraveloci e gli offload dei dati su base hardware
  • Maggiori densità di capacità rispetto ai modelli IBM FlashSystem precedenti e uso di un motore di crittografia offload, di interfacce interne ad alta velocità e di funzionalità scale-out complete e hot swap della capacità storage
  • Flessibilità ed estensione della funzionalità alla capacità storage esterna virtualizzata, con la gestione di fino a 32 PB di storage esterno mediante un solo array IBM FlashSystem V9000.
 
Adalberto Casalboni
VM Sistemi – Marketing Manager

Related Posts

Pin It on Pinterest