Gestionale ERP: 10 domande che dovresti porti per capire se stai usando quello giusto

In un mercato in costante mutamento come quello odierno, in cui ci si deve misurare con le sfide della digital transformation, le imprese si trovano in una situazione di grande complessità gestionale, dovendo gestire una quantità sempre crescente di informazioni in modo sempre più efficace, efficiente e tempestivo. Informazioni che rappresentano un asset sempre più prezioso e insostituibile.

L’acronimo ERP (Enterprise Resource Planning) identifica un’architettura software che permette di gestire e integrare tutti i processi centrali del business (vendite, acquisti, gestione magazzino, contabilità etc). Oggi più che mai, il segreto per rispondere efficacemente alle sfide del mercato è avere una strategia globale che permetta un’operatività sinergica e coordinata di tutta l’impresa. Un software di gestione aziendale può supportare, più o meno automaticamente, l’ottimizzazione, il monitoraggio, l’analisi ed il coordinamento di tutte le informazioni interscambiate fra i diversi processi.

In ottica di miglioramento e quindi riesame continuo della funzionalità del business, ogni impresa si pone (o si dovrebbe porre) la fatidica domanda:

Il gestionale ERP che stiamo utilizzando è quello che più soddisfa i nostri bisogni?

L’introduzione di un nuovo sistema gestionale ERP in azienda rappresenterebbe indubbiamente un passaggio importante e delicato ed è per questo motivo che, prima di compiere un salto del genere, è bene valutare con cautela come organizzare e ottimizzare al meglio i propri processi interni ed esterni.

Investire su un gestionale ERP implica un impegno di risorse non trascurabile e diventa quindi fondamentale individuare gli elementi su cui basare la processi
propria scelta. 
Per questi motivi vale la pena porsi queste 10 principali domande, per valutare quale sia il software ERP più adatto alle proprie esigenze:

  1. Sono stati messi a fuoco, nel modo più chiaro possibile, le aree di miglioramento e i processi aziendali che concorrono al raggiungimento degli obiettivi strategici?
  2. Ogni azienda ha esigenze specifiche da soddisfare, difficilmente coperte da software gestionali “orizzontali”, cioè in grado di rispondere alle esigenze solo della maggior parte delle necessità aziendali. Il software ERP che utilizziamo è “verticale” alle esigenze del nostro business, è modulare e scalabile, ovvero parametrizzabile, adattabile agli schemi organizzativi e allo stesso tempo flessibile, per massimizzare l’elevato investimento iniziale?
  3. Il software ERP si deve adattare ai processi aziendali, per essere utile all’azienda nell’implementazione e nella razionalizzazione di aspetti tecnici differenti. Il vendor che vi ha fornito l’ERP ha esperienza specifica nel nostro settore, si interfaccia con partner di riconosciuta capacità, su tutto il territorio di riferimento e ha una struttura di ricerca e sviluppo tale da dare ragionevoli previsioni di crescita funzionale e tecnologica della soluzione?
  4. Il prodotto prevede rilasci periodici di aggiornamenti, in un ottica di continuo miglioramento e arricchimento funzionale, che rispondano alle esigenze del mercato?
  5. Permette un’integrazione facile e semplificata tra aree tematiche diverse?
  6. Presenta un’interfaccia intuitiva che permette una concreta semplicità di utilizzo?
  7. Prevede il monitoraggio costante di adeguati indicatori di performance, per un risparmio sui costi operativi, una immediata visione delle marginalità e quindi un importante supporto alle decisioni strategiche?
  8. È pensato in un’ottica di interoperabilità, cioè accessibile da qualsiasi dispositivo, sia esso un tablet, uno smartphone o un pc?
  9. È configurabile con tutte le Policy Aziendali e di Sicurezza?
  10. Permette di affidare la gestione dell’hardware e del software ad un Service Provider dedicato, che si occupi di mantenere sicura e aggiornata l’intera infrastruttura?

Il software gestionale è di vitale importanza per le organizzazioni, perché aiuta a ottimizzare processi strategici di business. Avere una struttura organizzativa chiara e definita rappresenta quindi il presupposto per la crescita aziendale.

“Adatta le cose a te, invece di adattarti alle cose”
Orazio (poeta romano)

Giorgio Grazia
VM Sistemi ERP Service Manager

Related Posts

Pin It on Pinterest