Unione dei Comuni Valle del Savio

logo_unione

Servizi più efficienti ed efficaci per i cittadini

L’Unione Valle Savio è costituita tra i Comuni di Cesena, Bagno di Romagna, Mercato Saraceno, Montiano, Sarsina, Verghereto, i quali registrano una popolazione residente totale di circa 110.000 persone.

comuni


Alle Unioni è affidato il compito di organizzare e gestire in forma associata alcune delle principali funzioni affidate ai Comuni, con l’obiettivo di uniformare a livello territoriale l’erogazione di questi servizi, migliorandone così l’efficienza e soprattutto l’efficacia nei confronti dei cittadini e delle imprese. In Emilia Romagna, sono state individuate 36 Unioni. 

I sei Comuni della Valle Savio hanno inizialmente scelto di gestire insieme, attraverso l’Unione, diverse funzioni, fra cui i servizi informativi, denominati nello specifico “sistemi informatici e delle tecnologie dell’informazione” (SIT), costituendo il SIA (Sistema Informatico Associato SIA). Obiettivo del SIA è quello di gestire azioni di ideazione, progettazione, realizzazione, aggiornamento e gestione integrata dell’ICT nel contesto dell’Unione, attraverso l’impiego ottimale e la piena valorizzazione del personale e delle risorse strumentali assegnate. Tali attività sono svolte conformemente con il Modello di Amministrazione Digitale della Community Network Emilia-Romagna, garantendo all’Unione stessa di esercitare il proprio ruolo di “nodo” nell’ambito del sistema informativo integrato regionale. In particolare il SIT svolge, fra le altre, le seguenti attività:

  • arricchimento del patrimonio informativo territoriale in ambito di georeferenziazione;
  • catalogazione e documentazione del patrimonio informativo condiviso;
  • raccolta ed organizzazione dati, informazioni, notizie relative al catasto regionale delle infrastrutture di rete.

Oltre ai servizi informativi, altre attività, quali la statistica e lo sportello unico telematico delle attività produttive (SUAP), sono in capo all’Ente, che quindi gestisce il flusso informativo da e verso i Comuni che lo costituiscono.

L’esigenza

Il nuovo Ente, che unisce i 6 Comuni della Valle del Savio, presenta fin da subito la necessità di gestire un patrimonio informativo di dimensioni considerevoli, dovendo gestire ed avendo l’obiettivo di ampliare nel tempo informazioni confluenti da tutte le Amministrazioni Comunali che lo costituiscono. Oltre ad esigenze di spazio di archiviazione, entra in gioco anche una necessità di potenza computazionale, visti i servizi telematici che l’Ente si impegna ad erogare nei confronti dei 6 Comuni e dei rispettivi cittadini.

La soluzione

L’infrastruttura del nuovo Ente trova ubicazione presso il CED del Comune di Cesena, che già aveva, nel corso degli ultimi anni, consolidato gradualmente la precedente configurazione. Essa infatti si basava su un DB Cluster con storage in SAN, affiancato da un secondo storage al servizio di numerosi sistemi Windows ed alcune librerie nastro, con l’installazione di un enclosure IBM BladeCenter H e lame di diversa tecnologia, fra cui una Farm VMWare su architettura X86 e il servizio DB gestito da due lame Power JS12 in cluster PowerHA. L’enclosure, a sua volta, risultava collegato ad una Storage Area Network basata su un IBM System Storage DS4700 ed il servizio di backup garantito da IBM Tivoli Storage Manager ed una IBM Tape Library TS3200.

Per dotare l’infrastruttura tecnologica del Centro, dello spazio di archiviazione necessario alla copertura delle esigenze scaturite dalla costituzione del nuovo Ente, a gennaio 2015 è entrato in produzione un IBM Storwize V5000: un sistema di storage ibrido, estremamente flessibile e di facile utilizzo.

Ulteriore capacità computazionale, attraverso il consolidamento di più applicazioni e workload infrastrutturali in un ambiente virtualizzato, è stata inoltre introdotta grazie all’installazione, avvenuta a settembre 2015 e poi entrata in produzione a dicembre dello stesso anno, di un Cluster composto da due sistemi IBM Power System S822.

I vantaggi

La tecnologia acquisita dall’Unione dei Comuni Valle del Savio consente di affrontare le sfide rappresentate dalla rapida crescita dei dati e dai budget limitati, consolidando le infrastrutture esistenti e fornendo loro le proprie nuove funzionalità, oltre che migliorando l’utilizzo della rete per il mirroring remoto, con tecnologie innovative. Inoltre, grazie alla tecnologia POWER8 e all’accelerazione intelligente offerta dalle tecnologie CAPI (Coherent Accelerator Processor Interface), è possibile sfruttare la maggiore rapidità di analisi delle informazioni, raggruppando l’elaborazione delle transazioni delle basi dati, riducendo allo stesso tempo i consumi elettrici, grazie al controllo avanzato dell’energia.