Buona Pasqua in compagnia della Luna Blu… della Sap Moon

Occhi al cielo la notte della vigilia di Pasqua per ammirare la Sap Moon e far circolare la linfa.

Il cielo di marzo accoglie la primavera con la Luna blu, ossia la seconda Luna piena nello stesso mese. La prima Luna piena ha inaugurato il mese, nella notte fra il primo e il 2 marzo, mentre la seconda, la Luna blu, è prevista proprio per sabato sera 31 marzo, la vigilia di Pasqua.

calendario lunare 2018La definizione di Luna blu che conosciamo e usiamo oggi deriva un articolo pubblicato nel 1946 sulla rivista Sky & Telescope dall’astronomo James Hugh Pruett, il quale in realtà utilizzò erroneamente il nome che in antichità, nei paesi anglosassoni, veniva adoperato per indicare come blu la terza luna piena delle quattro verificatesi in una sola stagione.

Tenere sotto controllo il ripetersi degli eventi per anticiparne le conseguenze e trarne il massimo beneficio è un approccio che ci viene tramandato da millenni e che oggi possiamo valorizzare al massimo tramite strumenti che ci permettono la correlazione di una quantità di dati sempre maggiore. Si parla quindi di Big Data, di Business e Artificial Intelligence, di Predictive Analysis. Lo scopo è quello di evitare alcune situazioni che potrebbero essere dannose per il business, ma soprattutto è quello di individuare e sfruttare le situazioni, come le fasi lunari, che non possono essere mutate.

Tutto circola: “Panta Rhei”

linfa aceroLa Luna Blu è conosciuta anche come Luna tiepida o Worm Moon, nome datole dalle tribù di nativi americani. In particolare questa seconda Luna piena di marzo, è denominata da alcune tribù anche Sap Moon, ovvero Luna della linfa, perché la linfa dell’acero ricomincia a fluire all’interno dell’albero.

Non basta che i processi aziendali siano progettati a regola d’arte, ma occorre che le informazioni che fluisco fra di essi non vengano rallentate dai cosiddetti “colli di bottiglia”. Per raggiungere le massime performance quindi non si può prescindere dalla digitalizzazione dei processi e, come ricorda il nome che le antiche tribù hanno attribuito alla luna piena di marzo, dall’adozione di sistemi gestionali che permettano un veloce e fluente circolo delle informazioni. Con le nostre soluzioni gestionali basate su SAP Business One possiamo finalmente dire: “Panta Rhei!”.

Secondo la credenza popolare la luna piena di marzo, segno di inizio della primavera, emana energie positive e scaccia le presenze negative quando inizia a calare. Mentre la terra sperimenta una rinascita e si risveglia dal suo sonno invernale, è un buon momento per fare una piccola messa a punto spirituale. Le lune piene illuminano e ci mostrano sempre le cose in modo che noi possiamo cancellare il passato e fare spazio per il futuro. Hanno anche un modo per indurci a scavare più a fondo nelle nostre emozioni in modo da poter dare un senso a ciò che siamo.

Con le nostre nuove soluzioni basate su SAP Business One abbiamo voluto segnare una netta linea di demarcazione fra il passato e il futuro e per il settore della Distribuzione niente sarà più come prima. Grazie alla potente ed innovativa piattaforma in-memory SAP HANA, approfondire le correlazioni fra i dati diventa sempre più veloce, fino ad arrivare all’istantaneità, promossa dal driver di impresa 4.0.

blue sap moonLe emozioni che emergono attorno alla Luna Piena, fuoriescono per essere guardate, affrontate e chiarite. Così da ritrovare l’equilibrio e sentirci radicati e centrati sulla direzione in cui la vita ci spinge.

È questo l’augurio che facciamo a tutti, per trascorrere nel migliore dei modi la Pasqua 2018, nell’insegna della SAP Moon.

Adalberto Casalboni
VM Sistemi -Marketing Manager

Cfr. ansa.it, money.it, camminanelsole.com, lauracarpi.wordpress.com, it.wikipedia.org, geek.com

Related Posts

Pin It on Pinterest