5 buoni motivi per fare il backup in cloud di Office 365

Un elenco di quelli che, a nostro parere, sono i principali bisogni che spingono le imprese ad effettuare periodici Backup in Cloud di tutte le applicazioni di Office 365 e in particolare di: Exchange Online, SharePoint Online, OneDrive for Business, Microsoft Teams.

Eliminazione accidentale

La ridondanza geografica non garantisce la protezione da qualsiasi tipo di perdita di dati in caso di eliminazione accidentale di un elemento. Sulla piattaforma esistono infatti due tipi di eliminazione: temporanea e definitiva, ma può comunque capitare che il ripristino di un elemento cancellato (intenzionalmente o accidentalmente) si trasformi in un grave problema, perché i cestini e le cronologie delle versioni di Office 365 proteggono dalla perdita dei dati in modo limitato.

Lacune nelle policy di retention

Così come avviene per l’eliminazione definitiva e temporanea, la piattaforma presenta policy di backup e retention limitate, che possono solamente evitare la perdita di dati situazionali e che non sono destinate a rappresentare una soluzione di backup onnicomprensiva. Con questa soluzione di backup per Office 365 è possibile invece ottenere una policy di retention più lunga e accessibile, per proteggere e archiviare i dati in un’unica posizione e rendere il ripristino rapido, semplice e affidabile.

Minacce interne alla sicurezza

Non solamente hacker e virus rappresentano una minaccia alla sicurezza per le aziende. Spesso si verificano invece minacce dall’interno, poste in atto dai loro stessi dipendenti, intenzionalmente (ad esempio per vendicarsi di un licenziamento) o involontariamente. Poiché prevenire è meglio che curare, predisporre un backup è il modo migliore per contrastare efficacemente questo tipo di problemi.

Requisiti legali e di conformità

Cosa succede se si rende necessario il recupero di caselle postali o altri tipi di dati a seguito di un’azione legale? Microsoft ha integrato un paio di reti di sicurezza (sotto forma di impostazioni Blocco sul posto e Blocco per controversia legale) ma esse non rappresentano una soluzione di in grado di tutelare le aziende da eventuali problemi legali. Ecco perché è assolutamente auspicabile conservare i backup di tutti i dati, perché prevedere il futuro è impossibile e recuperare gli elementi persi senza averli opportunamente salvati lo è altrettanto.

Gestione delle distribuzioni e delle migrazioni di e-mail ibride

Solitamente le organizzazioni che adottano Office 365 necessitano di un periodo di tempo per la transizione tra Exchange on-premises e Office 365 Exchange Online. C’è addirittura chi conserva una piccola parte del proprio sistema legacy per avere maggiore flessibilità e un controllo ulteriore. Questa soluzione di backup di Office 365 è in grado di gestire le distribuzioni di e-mail ibride e di trattare i dati di Exchange allo stesso modo, rendendo irrilevante la posizione della fonte.

 

Massimiliano Porliod
VM Sistemi – IT Presales

Related Posts